ILVA-ffa Day

Giggino O’ Bibitaro viola i patti e, seguendo i dettami della filosofia fintotontista, si rimangia le garanzie date (a sua insaputa) ad Arcelor-Mittal per permettere ai manager della multinazionale indo-europea di rimediare al disastro ambientale dell’Ilva.

Il governo minkio-celomadurista in questo modo infierisce sul cadavere della credibilità internazionale del paese lasciando presagire che la vera intenzione dei rossi antichi sia la nazionalizazione dell’Ilva, in modo da assicurarsi un ghiotto bacino di voti al Sud.

Ne discute con Fabio Scacciavillani, Marco Marazzi, avvocato internazionale che ha seguito molte operazioni di investimenti in Italia da parte di aziende straniere.

 

Leave a Comment