La Corazzata Potemkin del Bilancio Pubblico 2020

La manovra di bilancio pubblico per il 2020 e’ una Corazzata Potemkin di fantozziana memoria, come ampiamente anticipato. A qualche mancetta per accontentare gruppi di interesse e di pressione ben organizzati si aggiunge un assortimento di inasprimenti fiscali, dalle cedolari sugli affitti alla tassa sulla plastica.

Insomma il solito guazzabuglio di provvedimenti clientelari impacchettati in una retorica da baraccone, ma senza una logica coerente e senza il minimo impulso allo sviluppo.

Il ministro Gualtieri afferma che la manovra e’ espansiva in modo “responsabile”. Infatti evoca statisti di assoluta responsabilita’ come Razzi e Scilipoti.

Leave a Comment