Economia & Finanza Inglorious Globastards

Ubi Major, Ubi Cessat

Ubi e’ la terza banca italiana per dimensioni. Offre servizi e prodotti di infima qualità ai clienti e quindi non e’ in grado di prosperare e nemmeno di sopravvivere dignitosamente. Si ventilava l’ipotesi di fonderla con altri istituti di credito non eccelsi tipo Bpm o Bper per costituire un gruppo più solido. Ma d’emblée e’ arrivata Intesa a sparigliare le carte, forte del suo ruolo di banca di sistema, cioè al servizio (ben ricompensato) dei potenti.

In questa puntata di Inglorious Globastard prendiamo lo spunto di questo take over per riflettere sul sistema bancario italiano e le sue fragilità. Con la recessione che colpirà duramente le imprese, le banche italiane saranno ancora più sotto pressione nel momento in cui stavano faticosamente uscendo dal disastro del 2008-09 e molte sono ancora nel baratro.

Alberto Forchielli

Managing Partner at Mandarin Capital I have developed my strategic abilities thanks to 35 years of managerial experience in international affairs development, with a particular focus on the United States, Europe, and China. Currently, I also deal with dynamics and themes related to the global labor market, as well as talent and skills management at an international level with special attention to problems youth are facing and professional training. I have worked and lived for long periods of time in Santiago, Lima, Buenos Aires, Boston, London, Rome, Turin, Singapore, Kuala Lumpur, Washington DC, Luxembourg, and Munich. Currently, I divide my time between Boston and Bangkok, and I am always aware of themes regarding the global economy, internationalization, and labor globalization. Pragmatic, passionate, and obsessive, I work for ideals not money.

Leave a Comment