fbpx
Speaker's Corner That's the press, baby!

Pandemia Coronavirus: Informare o Terrorizzare?

Disinfezione contro il Coronavirus

Ragazzo muore di Covid-19 senza poter salutare la mamma. A Madrid malati ammassati nei corridoi. Questi sono i dettagli atroci che i giornali sbattono in faccia al lettore, che non resterà indifferente.  È una scelta, ma discutibile.

Dai primi casi a Wuhan i giornalisti sgomitano per diffondere notizie sconvolgenti. Certo, informare è un dovere. Burioni l’ha detto subito: non dobbiamo trattare chi legge come un bambino di cinque anni. La realtà va raccontata tutta, anche quando non ci piace. Chi ha detto che gli asintomatici non siano contagiosi o che i giovani non possano morire avrà anche rassicurato qualcuno, ma ha diffuso fake news. Non è questo il punto, per fortuna non siamo più ai tempi della censura di guerra contro la spagnola e i dati in qualche modo vengono diffusi.

Molti, però, hanno scelto di spettacolarizzare il dolore: massimizzare l’audience terrorizzando la popolazione. Così abbiamo sentito che negli ospedali, quando un paziente sta per morire, gli portano il tablet per l’ultima chiamata alla famiglia. Tutti abbiamo visto i camion militari trasportare le bare.

Covid-19: Europa in ginocchio, in particolare Spagna e Regno Unito

Qualcuno si spinge nelle terapie intensive per mostrare i pazienti intubati, rendendo pubblica la loro sofferenza. L’elenco potrebbe essere ancora più lungo, ma ci fermiamo, per non predicare bene e razzolare male.  La domanda è semplice: serve davvero tutto ciò?

Se in un primo momento poteva servire a responsabilizzare la gente a stare a casa, adesso anche i muri sanno che la situazione è drammatica. Perché infierire aggiungendo dettagli inutilmente angosciosi? È vero che la Schadenfreude fa audience, perché, finché colpisce gli altri, la tragedia in fondo ci affascina. Anzi, godendo della sofferenza altrui speriamo di allontanarla da noi: senza morte e desolazione i cinema sarebbero vuoti.

Il giornalista, però, dovrebbe combattere questi sentimenti e allevare lettori razionali, che conoscono il mondo e agiscono di conseguenza. Ci si riesce raccontando i fatti in modo neutrale, dicendo solo quel che è necessario. Per tutto il resto ci sono gli sciacalli. In Italia ve n’e’ eccesso di offerta.

 

2 comments

Recessione Coronavirus: Efficienza Europea, Masochismo Italiano | Immoderati 04/04/2020 at 21:44

[…] Ceramica e Bottega SpA, ci spiega cosa sta succedendo nel mondo reale, dietro la patina di informazione sensazionalistica, ma approssimativa che […]

Reply
Covid-19: Ci Affidiamo a Spazzatura Scientifica | Immoderati 09/04/2020 at 00:32

[…] portando all’abbassamento dello standard di qualità del prodotto. Ci troviamo molto presto a recepire informazioni false, che è peggio che non avere informazioni. Risulta urgente un centro di controllo della qualità […]

Reply

Leave a Comment

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com