Economia & Finanza Inglorious Globastards

L’Industria Ripartira’ Sgommando?

L'Industria Ripartira' Sgommando?

L’industria ripartira’ sgommando? Il settore automotive sara’ tra le avanguardie dei settori industriali che riapriranno i battenti a pieno regime. Oppure il ritorno alla normalita’ avverra’ con lentezza ed incertezze? E quali misure di protezione dovranno essere approntate per garantiore la salute in fabbrica?

In questa puntata di Inglorious Globastards abbiamo coinvolto Gianmarco Giorda, Direttore Generale di ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) che illustra le prospettive di questa colonna portante della manifattura italiana.

Occorre una preaparazione minuziosa e una riconfigurazione degli stabilimenti che deve iniziare anche prima del 4 maggio altrimenti si accumula ulteriore ritardo sui concorrenti. Le filiere dell’automotive sono estremamente complesse e variegate, per cui e’ cruciale per le imprese italiane assicurare le forniture ai clienti, in particolare alle case automobilistiche mondiali.

Il governo (e le autorita’ sanitarie) dovrebbe abbandonare quel malcelato pregiudizio anti-impresa che tutt’ora caratterizza certe prese di posizione.

Fabio Scacciavillani

Sono nato a Campobasso nell’ormai lontano 1961. Finito il corso di laurea in Economia e commercio alla Luiss di Roma, sono stato ammesso al programma di Ph.D. in Economia all’Università di Chicago, dove ho anche insegnato alcuni corsi al College e alla Business School. Dopo aver preso il Ph.D. ho lavorato al Fondo monetario internazionale a Washington, alla Banca centrale europea a Francoforte (nel periodo pioneristico in cui è partita l’unione monetaria), a Goldman Sachs a Londra e da qualche anno mi sono trasferito nella Penisola Arabica, approdando prima in Qatar alla Gulf Organization for Industrial Consulting (un’organizzazione internazionale tra paesi del Golfo), poi negli Emirati Arabi Uniti come direttore della Ricerca macroeconomica e statistica al Centro finanziario internazionale di Dubai e infine a Muscat per lavorare al fondo sovrano dell’Oman dove sono stato il capo economista per poi assumere il ruolo di Chief Strategist Officer. Penso sia superfluo sottolineare che ciò che scrivo rispecchia solo mie opinioni personali e non coinvolge in alcun modo l’istituzione per la quale lavoro, o quelle per cui ho lavorato in passato, né contiene informazioni di sorta su investiment passati, presenti o futuri. Nelle mie ricerche e nell’attività professionale mi sono occupato principalmente di tassi di cambio, politica monetaria, riforme strutturali e mercati finanziari. Ultimamente la mia interfaccia con la realtà si è arricchita di un nuovo sensore, il Consiglio di Amministrazione di Sigit, una multinazionale nella componentistica termoplastica auto (e non solo) con mente italiana e ambizioni globali. Nonostante manchi dall’Italia da oltre venti anni, non ho mai reciso il cordone ombelicale con il mio paese (contro ogni ragionevolezza), continuando a sperare (contro ogni evidenza) in un suo futuro migliore. Quindi, più che un cervello in fuga (che sarebbe un’esagerazione), direi che (talvolta) mi sento una coscienza in esilio.

3 comments

Dario Greggio 21/04/2020 at 19:02

😀 count on it

Reply
L'Amletico Dubbio tra Ripartire o Perire | Immoderati 22/04/2020 at 01:54

[…] a lasciarlo languire ulteriormente si corre il rischio che parti vitali non tornino a funzionare. Il Direttore Generale di Anfia (l’associazione della filera automotive) ha spiegato al pubblico… che le imprese sono in grado di approntare tutte le precauzioni sanitarie ma hanno anche bisogno di […]

Reply
Il Gelo della Crisi Globale | Immoderati 26/04/2020 at 01:10

[…] Vitalba compie un brillante excursus sulle questioni legali e il vulnus alla Costituzione inflitto dei decreti del governo giallorosso e i dubbi sulla ripartenza. […]

Reply

Leave a Comment

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com