Politica estera

Il viaggio di Di Battista nell’Iran nucleare

Cosa scriverà Alessandro Di Battista una volta arrivato in Iran? Il leader del Movimento 5 Stelle ha annunciato che andrà in Iran a scrivere il suo nuovo libro.

Non è chiaro quale sarà l’argomento. Se Teheran, la geopolitica internazionale, il caso Bibbiano. In attesa di capire quale piano editoriale ha in mente Di Battista per la saggistica dell’editore Fazi, ricordiamo qual è la politica estera dell’Iran.

L’Iran rappresenta ormai da anni una minaccia per la sicurezza internazionale. Teheran ha appena annunciato una nuova fase nel suo disimpegno dagli accordi di Vienna del 2015 sul nucleare, l’Iran nuclear deal.

Il presidente Rohani ha annunciato in TV che le attività di arricchimento dell’uranio nell’impianto di Fordow riprenderanno in barba agli accordi internazionali.

L’Iran straccia quindi la roadmap con gli europei che avrebbe dovuto servire a superare lo scontro diplomatico aperto con gli Usa del presidente Trump che si sono ritirati in modo unilaterale dagli accordi.

Praticamente tutti i protagonisti della comunità internazionale — Cina, Francia, Regno Unito, Russia e Germania — chiedono a Teheran di ripensarci. Ma l’Iran va avanti lo stesso.

Siamo certi che tutti questi siano buoni spunti per un bel saggio sulla geopolitica del Medio Oriente, se mai Di Battista volesse scrivere di questo.

Alan De Giorgio

Alan De Giorgio

Alan De Giorgio ha studiato filosofia a Napoli. Classe 1975, si occupa di internazionalizzazione delle aziende.

Leave a Comment