Sanità

Alleanza contro l’epatite C, il virus si batte con la prevenzione

L’epatite C almeno in teoria dovrebbe essere una patologia curabile per tutti i pazienti che ne soffrono.

L’OMS ha posto come obiettivo per il nostro Paese quello di debellare del tutto la Epatite C entro il 2030. La Epatite C è un’infiammazione del fegato, che viene causata dal virus HCV (Hepatitis C Virus). Il virus è stato identificato nel 1989.

Le cure della Epatite C nel corso degli anni sono migliorate rapidamente.

Oggi sono efficaci nel 98% dei casi e senza effetti collaterali. Eppure, ancora oggi, in Italia, almeno un paziente su 3 arriva a trattare la infezione quando è già in uno stadio avanzato.

In Italia ci sarebbero almeno 200mila persone da curare e che in molti casi non sanno di aver contratto il virus. Ieri il convegno a Roma al ministero della salute, con medici, pazienti, associazioni. Una “Alleanza contro l’Epatite” per debellare un virus che si può sconfiggere. Se investiamo sulla prevenzione.

L’evento è stato organizzato da Ma Provider con Aisf e Simit.

Francesca Lodato

Francesca Lodato

Si laurea in Scienze politiche, manager tax and legal a Milano.

Leave a Comment