Speaker's Corner

Gli acquisti digitali non si fermano d’estate. Anzi…

Chi ritiene che i volumi dell’e-commerce siano principalmente concentrati prima e durante il periodo natalizio, complici anche Black Friday e Cyber Monday, ignora che l’estate non è affatto una stagione “morta” per il commercio elettronico. A contribuire al sostegno degli acquisti è in prevalenza il maggiore tempo libero, congiuntamente ad eventi commerciali specifici come l’Amazon Prime Day. 

Una conferma di ciò viene da una recente rilevazione di “Idealo”, portale di comparazione prezzi, nato a Berlino nel 2000 ed oggi presente a livello internazionale: emerge, ad esempio, che dal 21 giugno al 22 luglio 2019 le ricerche on-line sono lievitate del 21,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018 (confrontando il 2018 con il 2017, invece, viene evidenziato un più 12,6 per cento). 

Interessante riportare i prodotti maggiormente cercati on-line nel periodo estivo, le fasce di e-consumer più coinvolte e soprattutto le possibilità di risparmio. 

I dieci prodotti maggiormente cercati nel periodo estivo sono (in ordine di ricerche on-line): smartphone, sneakers, frigoriferi, scarpe da corsa, televisori, profumi donna, zaini, caschi per la moto, lavatrici e infine cuffie. Seguono poi obiettivi fotografici, tablet, macchine fotografiche reflex, notebook e infine fotocamere digitali mirrorless. 

Tra i prodotti meno cercati vi sono, invece, a sorpresa, piscine, ventilatori e prodotti solari, segno forse che gli e-consumer sono ormai informati e consapevoli del fatto che per ottenere i migliori prezzi è (quasi) sempre meglio effettuare gli acquisti fuori stagione. 

Altro interessante dato: che prodotti conviene acquistare nel periodo estivo per risparmiare? Nell’elenco di luglio: apparecchi televisivi, frigoriferi, scarpe da corsa, lavatrici, fotocamere mirrorless, orologi sportivi, calzature outdoor, fornelli, trapani e infine giacche e cappotti da donna. Effettuando la stessa analisi per il mese di agosto, i prodotti con il miglior prezzo risultano: smartphone, scarpe da ginnastica, stampanti multifunzione, monitor, mobili per il bagno, pneumatici estivi, giacche outdoor, fitness tracker, scarpe da uomo e infine pneumatici invernali. 

Rispetto al resto dell’anno, durante il periodo estivo il divario tra acquisti effettuati da uomini e donne si riduce leggermente, arrivando ad un 58,9 per cento di ricerche effettuate da uomini contro un 41,1 per cento da donne. Non cambiano, tuttavia, le fasce della popolazione più coinvolte nel fenomeno dell’e-commerce: troviamo in prima linea gli e-consumer di 35-44 anni (27,1 per cento), seguiti dalla fascia di età 25-34 (22,6 per cento) e infine dai 45–54enni (20,2 per cento). 

Per quanto riguarda gli strumenti di ricerca, durante il periodo estivo le ricerche da mobile sono in percentuale le maggiori (pari al 53,5 per cento) contro le intenzioni di acquisto da desktop che si attestano al 38,8 per cento. In diminuzione l’utilizzo del tablet – già molto limitato nel corso dell’anno – pari solo al 7,7 per cento delle ricerche complessive. Analizzando nel dettagli le ricerche da mobile, è possibile vedere come queste derivino nel 73,8 per cento dei casi da dispositivi Android e solo nel 24,1 per cento dei casi da dispositivi iOS. 

In estate, l’orario di navigazione preferito dagli e-consumer è tra le ore 15 e le 16 e tra le 20 e le 22. Come giorno favorito: il giovedì. 

Tante curiosità che però costituiscono il pane per crescenti fasce di lavoratori che operano nel mondo del commercio elettronico.

amazon, è commerce, acquisti on line, estate

Leave a Comment