Speaker's Corner

Arezzo, presentato il nuovo brand ufficiale del territorio

L’invito a scoprire un territorio che punta alla “disconnessione” dal tempo. E’ questa l’originale formula che ispira e caratterizza il nuovo brand di destinazione ufficiale del territorio di Arezzo e le prime attività promozionali ad esso legate. 

La presentazione del nuovo marchio, che include lo stemma della città e coniuga i merli medievali, l’orologio astronomico, il paesaggio, la produzione enogastronomica e la cultura, conclude il fondamentale step per la promozione dei servizi logistici per il turismo di tipo vacanziero e d’affari che ha visto protagonista il team di marketing della Fondazione Arezzo Intour, di cui è socio fondatore il Comune di Arezzo. 

E’ proprio con la strategia della tranquillità, intesa anche quale rispetto del tempo da prendersi e da scegliersi, come ha spiegato Emma Taveri, responsabile del marketing della fondazione, che la città toscana gioca la sua carta per incrementare ulteriormente il numero dei visitatori. Avendo, ovviamente, tutte le credenziali più che a posto. Quello di Arezzo, infatti, è un territorio ricco di storia, che per ogni epoca ha qualcosa da raccontare. Da qui nascono, dunque, due filoni principali di “Discover Arezzo”. 

Il primo è “Take your time in Tuscany”. Questo sarà il fil rouge che legherà tutte le attività di implementazione della strategia nelle quattro principali categorie individuate che sono “Arts & Culture”, “History & Heritage”, “Sports & Nature” e “Food & Wine”. 

Il secondo è “Time travel in Tuscany”: il viaggio nel tempo sarà il protagonista delle attività della prima campagna di marketing della durata di un anno. In un mondo iperconnesso, dove tutto è facilmente raggiungibile, esplorare la storia, le origini e le tradizioni è un trend molto significativo. 

Dalla Giostra del Saracino alla Fiera Antiquaria, alla riscoperta delle arti e della cultura, Arezzo dimostra di possedere un patrimonio di attrattive per chi vuole “scoprire per riscoprirsi”. 

E le prime uscite con il nuovo brand di destinazione sono già in programma per agosto, mese in cui i viaggiatori che volano con EasyJet o che si muovono con Trenitalia troveranno Arezzo nelle pagine delle riviste che le due compagnie riservano ai loro clienti. 

Fino a dicembre 2019, inoltre, un articolato piano di comunicazione messo a punto dalla Fondazione Arezzo Intour nell’intento di sviluppare e sostenere le politiche di incoming turistico racconterà le terre di Arezzo grazie a linguaggi, strumenti e mezzi differenti. 

Insomma, non c’è bisogno di allontanarsi dall’Italia per scoprire territori che tutto il mondo c’invidia.

Arezzo, Toscana

Leave a Comment