Terza pagina

Ode al Pensiero Critico

Per evitare di vivere una vita diretta da altri, dovete decidere voi stessi che fare, ma per riuscirci servono il coraggio e i mezzi per farlo. Non voglio dare lezioni a nessuno, ma credo che ciò che ha funzionato per me possa aiutare gli altri. Per affrontare la vita bisogna pensare in modo indipendente. Ma attenzione: non significa rifiutare tutto lo scibile già acquisito applicando a tutto il dubbio e lo spirito critico. Per poter pensare in modo indipendente bisogna “saper” pensare in modo indipendente.

Quello che chiamiamo pensiero indipendente, in realtà è la nostra rielaborazione di ogni informazione che abbiamo mai consumato, plasmando i nostri istinti e idee e formandoci. Più ampio è il materiale da rielaborare, più raffinata sarà la nostra rielaborazione.

Nella vita bisogna prendere milioni di decisioni. La qualità di queste decisioni determinerà la qualità della nostra vita. Tutto ciò che ho imparato sono stati i risultati dei miei errori su cui ho riflettuto, per non ripeterli. Spesso mi vengono chiesti consigli come se io tenessi nascosta una chiave, che può far accadere tutto come voglio io. Non è così. Ciò che conta è la capacità di vedere le cose da tante prospettive, attraverso altri occhi.

C’è sempre qualcosa di nuovo da imparare, qualcosa che potrebbe spostare il mio punto di vista o espormi a modi di pensare diversi dal mio e il solo modo per trovarli è leggere. Fumetti, romanzi, saggi di economia, biografie, avventure fantasy…vale tutto. “Que otros se jacten de las páginas que han escrito; a mí me enorgullecen las que he leído” [“Che altri si vantino delle pagine che hanno scritto; a me inorgogliscono quelle che ho letto”] George Louis Borges.

Leggo nuovi libri, trovo nuovi personaggi e idee, rileggo vecchi libri perché c’è sempre un dettaglio che mi è sfuggito o un tema che ho dimenticato. Leggo perché c’è molto di più nel mondo oltre al mio punto di vista. Se non lo cerco, sto scegliendo di limitarmi. Se non leggi, non otterrai le informazioni, l’intuizione e l’ispirazione di cui hai bisogno per effettuare le decisioni giuste, al momento giusto. Non imparerai a vedere oltre lo schifo che permea il mondo e devi affrontare ogni giorno. 

Conoscenza, intuizione e immaginazione umana hanno molteplici vesti: leggere una vasta gamma di cose diverse sfida le mie idee e mi fa rivalutare costantemente. In una buona libreria posso accedere a tutta la conoscenza umana; dovrei essere pazzo a non approfittarne. O sciocco. Comprendere ed accettare e affrontare la realtà di come funzionano le cose è un passo doloroso ma necessario. Le leggi della realtà non sono creazioni umane, ma le possiamo usare per evolvere e migliorare. E’ questo il segreto del successo degli umani. Capire, accettare e fronteggiare la realtà per com’è, invece che per come vorrei che fosse, non significa smettere di sognare. Senza sogni da rincorrere, la vita non ha senso. Ma per riuscire a raggiungerli il modo migliore è acquisire consapevolezza. 

lettura libri, conoscenza

Leave a Comment