Rassegna stampa: Europa e immigrazione, sindrome cinese, onestà al potere, Robert Conquest

L’Europa si fa dettare l’agenda dagli avvenimenti e dalle tragedie, invece di prevederle e prevenirle attraverso un progetto comune“: con questa amara considerazione il giornalista svizzero Aldo Sofia ha concluso il suo articolo sull’emergenza profughi ed i provvedimenti varati in ordine sparso dai governi europei nelle ultime settimane. Francesco Cancellato ha commentato su Linkiesta la decisione del governo tedesco di applicare la clausola di sovranità al trattato di Dublino al fine di accogliere i profughi siriani. Ospitiamo anche due corrispondenze del New York Times: quella di Steven Erlanger e Alison Smale è stata ripresa da molti telegiornali italiani (“Per il NYT l’Italia e la Grecia sono state lasciate sole dagli altri paesi europei”).

Le implicazioni della crisi in Cina sono state ampiamente dibattute e commentate anche nella settimana appena trascorsa. Ai lettori che vogliono approfondire l’argomento consigliamo le analisi di Oscar Giannino, Alberto Forchielli e Luciano Capone.

Nella sezione dedicata alla politica interna ospitiamo per la prima volta un articolo di Marco Travaglio, che ha rimproverato Renzi per aver posto sullo stesso piano berlusconismo e anti-berlusconismo nel suo intervento al meeting di Comunione e Liberazione. E’ interessante confrontare il punto di vista di Travaglio con quello espresso da Carlo Nordio nel suo commento ai provvedimenti decisi dal governo sull’amministrazione capitolina. La questione è il metro da utilizzare per giudicare i politici.

Il 3 Agosto è scomparso lo storico britannico Robert Conquest: diplomatico, agente dei servizi segreti, professore alla London School of Economics, alla Columbia University e a Stranford. Comunista, si disilluse del comunismo dopo averlo visto al potere in Bulgaria. Raccontò i crimini commessi da Stalin nel celebre libro The Great Terror. L’Economist lo ha ricordato in questo editoriale il 15 Agosto. In Italia la notizia della sua scomparsa è passata quasi sotto silenzio, come ha scritto Giulio Meotti sul Foglio.

That’s the press, baby! Buona lettura.

“Dedicato, con il suo permesso, a Robert Conquest, precoce antifascista, precoce antistalinista, poeta e mentore, fondatore del ‘fronte unito contro le cazzate’”

Cristopher Hitchens

 

Europa e immigrazione

Europe’s Halting Response to Migrant Crisis Draws Criticism as Toll Mounts di Steven Erlanger e Alison Smale – The New York Times
La risposta sbagliata di un’Europa miope di Adriana Cerrettelli – Il Sole 24 Ore

Prima “bacchettano” l’Italia, poi scoprono l’emergenza profughi di Aldo Sofia – tvsvizzera.it
Profughi, la Merkel dà una lezione politica all’Europa di Francesco Cancellato – Linkiesta
Why are Syrians sending love letters to Angela Merkel? della Redazione – BBC
A 21st-Century Migrant’s Essentials: Food, Shelter, Smartphone di Matthew Brunwasser – The New York Times

Sindrome cinese

Cina: l’eterna illusione dei regolatori centrali, e il costo per voi tutti di Oscar Giannino – Leoni Blog
La paura ci fa chiedere alla Cina l’opposto di quel che serve di Oscar Giannino – Leoni Blog
Crisi Cina, ecco perché il Dragone non vola più di Alberto Forchielli – Quotidiano Nazionale
La Goldmans Sachs tarocca e le difficoltà nel capire Pechino di Luciano Capone – Il Foglio
Il liberismo, il capitalismo e i loro limiti spaventosi per il futuro dell’umanità della Redazione – Il Foglio

Politica interna: retori, apprendisti e meteore

Renzi al Meeting Cl: i pro e gli anti di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano
Poletti e i numeretti di Mario Seminerio – Phastidio.net
Il declino di Borghi, l’ideologo anti-euro che non incanta più Salvini di Alessandro Da Rold – Linkiesta

La banda degli onesti e le amministrazioni locali

Giustizia: Roma sotto tutela una scelta obbligata, l’onestà di Marino non basta di Carlo Nordio – Il Messaggero – Ristretti Orizzonti
Capitale sede vacante e nei giorni della bufera Marino scrive memorie tra il Texas e i Caraibi di Francesco Merlo – la Repubblica
Nella Comune di Livorno di David Allegranti – Il Foglio

Banche e conflitti di interesse

Banca Popolare di Vicenza, azionisti e dipendenti pagano il disastro Zonin di Paolo Fior – Il Fatto Quotidiano

Giustizia, favole e ancora conflitti di interesse

La favola di Travaglio e del nostro modello giudiziario da imitare all’estero di Massimo Bordin – Il Foglio

Robert Conquest, “The man who told us so”

Il grande reietto di Giulio Meotti – Il Foglio

Luca Mosè Sanna

Ingegnere delle telecomunicazioni, lavoro nell’area tecnica di un operatore di servizi di telefonia e Internet. Sono stato fra i promotori del Comitato Fermare il declino “Luigi Einaudi” – Siena: girando l’Italia per le varie iniziative di Fermare il declino ho conosciuto tanti amici in gamba iscritti al Partito Liberale Italiano, a MIT-Modernizzare l’Italia, ai Radicali e a tanti altri partiti e associazioni della numerosa -purtroppo solo in termini di sigle- galassia liberale. Mi piacerebbe che i liberali italiani riuscissero a “fare squadra” e mi adopero affinché questo desiderio non rimanga un sogno.

A proposito dell'autore

Ingegnere delle telecomunicazioni, lavoro nell’area tecnica di un operatore di servizi di telefonia e Internet. Sono stato fra i promotori del Comitato Fermare il declino “Luigi Einaudi” – Siena: girando l’Italia per le varie iniziative di Fermare il declino ho conosciuto tanti amici in gamba iscritti al Partito Liberale Italiano, a MIT-Modernizzare l’Italia, ai Radicali e a tanti altri partiti e associazioni della numerosa -purtroppo solo in termini di sigle- galassia liberale. Mi piacerebbe che i liberali italiani riuscissero a “fare squadra” e mi adopero affinché questo desiderio non rimanga un sogno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata