Rassegna stampa: nucleare iraniano, crisi greca, legalizzazione della cannabis

La notizia più importante della settimana è l’accordo raggiunto a Vienna sul programma nucleare iraniano. In rassegna un’analisi tecnica delle capacità nucleari persiane pubblicata dalla Rivista Italiana di Difesa e alcuni commenti sull’accordo, che riguardano soprattutto la questione delle ispezioni.

Come sempre negli ultimi mesi, un’ampia rassegna di articoli sulla crisi greca e le sue implicazioni sui paesi dell’Eurozona e sull’Unione in generale. Molto condiviso sui social l’editoriale di Francesco Giavazzi e Alberto Alesina.

L’intergruppo parlamentare coordinato da Benedetto Della Vedova ha presentato una proposta di legge per la legalizzazione della cannanabis e ciò ha riacceso il dibattito con i proibizionisti. Riproponiamo fra gli altri un articolo di Marianna Mascioletti pubblicato qualche mese fa dal magazine Strade.

Gli altri argomenti toccati sono pensioni, liberismo e la solita politica interna.

That’s the press, baby! Buona lettura.

                                                                                                                          

    “Devi sempre proporti un obiettivo non perseguito da altri. Cerca una strada nuova e non aver paura di percorrerla. Datti il coraggio di osare. Scoprirai che, al di là dei risultati, è un buon sistema per non annoiarsi”.

Giampaolo Pansa

Crisi greca

Crisi della Grecia, ideologie e numeri di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi – Corriere della Sera

It’s Not Just Debt: Government Spending and Easy Money Fuel the Greek Crisis di Frank Shostak – Mises Institute

L’Europa, la Grecia e la cura inefficace di Guido Tabellini – Il Sole 24 Ore

Timeo Danaos et Pacta Ferentes. (What if Shauble were right?) di Luigi Zingales – Europa o no

L’Altra Europa con la Troika di Luciano Capone  – Il Foglio

Il vero sconfitto del vertice? La Germania di Gideon Rachman – Il Sole 24 Ore

Caro Tsipras, rispettare le regole non è un colpo di Stato di Marcello Esposito – Linkiesta

Parliament demands Greek oversight role di Maia De La Baume – Politico

Berlino e le due velocità di Carlo Bastasin – Il Sole 24 Ore

Accordo sul programma nucleare iraniano

Iran, i lati oscuri dell’accordo sul nucleare di Simone Cosimi – Wired

Non si può avere fiducia in questo Iran della Redazione – Il Foglio

Il programma nucleare iraniano e le sanzioni di Pietro Batacchi – RID

Liberismo malvagio

Avercelo, il liberismo in Europa di Carlo Lottieri – l’intraprendente

“Tutta colpa del liberismo” di Marco Valerio Lo Prete e Luciano Capone – Il Foglio

I Madoff della democrazia di Claudio Cerasa – Il Foglio

Legalizzazione della cannabis

È  di cambiare verso sulla droga, anche in Italia di Ethan Nadelmann – Strade

Ma legalizzare la cannabis conviene o no? di Alberto Brambilla – Il Foglio

Il disegno di legge cannabis legale: verso una nuova disciplina del consumo di Marianna Mascioletti – Strade

Pensioni

La retrograda alleanza anti Fornero della Redazione – Il Foglio

Pensioni il cantiere infinito di Maurizio Ferrara – Corriere della Sera

Previdenza: i costi della flessibilità di Vincenzo Galasso – lavoce.info

Politica ed affari interni

Troppi <<ricchi di Stato>>. E la classe media soffoca di Alberto Mingardi – IBL – Corriere della Sera

Un’agenda per crescere davvero di Angelo Panebianco – Corriere della Sera

La verità (e le bugie) sulla caduta del secondo governo Prodi di Alessandro Campi – Giornale dell’Umbria – IDP

Mughini! “Diciamo la verità. Berlusconi è un benefattore” di Malcom Pagani – Dagospia – Il Fatto Quotidiano

Se telefonando di Salvatore Merlo – Il Foglio

Mini dossier Openpolis sui think tank politici: “Cogito ergo sum” della Redazione – Open Blog

 

Luca Mosè Sanna

Ingegnere delle telecomunicazioni, lavoro nell'area tecnica di un operatore di servizi di telefonia e Internet. Sono stato fra i promotori del Comitato Fermare il declino "Luigi Einaudi" - Siena: girando l'Italia per le varie iniziative di Fermare il declino ho conosciuto tanti amici in gamba iscritti al Partito Liberale Italiano, a MIT-Modernizzare l'Italia, ai Radicali e a tanti altri partiti e associazioni della numerosa -purtroppo solo in termini di sigle- galassia liberale. Mi piacerebbe che i liberali italiani riuscissero a "fare squadra" e mi adopero affinché questo desiderio non rimanga un sogno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata