Rassegna stampa: la settimana tra Tunisi, Israele e i soliti teatrini.

Questa settimana, purtroppo, la stampa, l’opinione pubblica, gli italiani e non solo, hanno dovuto nuovamente fare i conti con una delle sfide più drammatiche del XXI secolo: il terrorismo di matrice islamica. L’attentato di Tunisi, che ha colpito l’unico Stato in grado di difendere e sviluppare la rivoluzione democratica del 2011, ha ridato vigore al dibattito su questo complicato fenomeno globale. L’Is, la sua avanzata, il futuro della Tunisia sono i temi maggiormente affrontati sull’argomento.

Accanto a questo un altro fatto legato alla situazione internazionale e mediorientale ha avuto, giustamente, uno spazio molto importante sui media italiani: le elezioni in Israele e la vittoria di Netanyahu. Nonostante previsioni che davano in ripresa il fronte avverso al premier uscente, “Bibi” è riuscito a vincere nuovamente. Gli interrogativi che affollano le pagine dei giornali e le homepage dei siti di informazione questa settimana riguardano prevalentemente le conseguenze di questa vittoria sull’intricato scacchiere mediorientale.

La politica interna è riuscita comunque a ritagliarsi uno spazio importante sulla stampa nazionale. Le dimissioni di Maurizio Lupi, a seguito dell’esplosione di nuovi presunti casi di corruzione, hanno rimesso al centro del dibattito la cosiddetta “questione morale”, ma soprattutto il dibattito sulle norme anti-corruzione e il miglior modo per arginare un fenomeno così endemico e radicato. Rimangono poi in primo piano le frizioni interne ai partiti e agli schieramenti politici: Partito Democratico, Forza Italia, Nuovo Centrodestra, continuano ad essere attraversati da diatribe, scontri e lotte tra correnti o singoli esponenti politici.

A completare la rassegna di oggi vi sono poi notizie riguardanti Fisco, Rai, Riforme costituzionali e altre notizie di cronaca, ma paradigmatiche del nostro Paese.

Insomma, anche questa settimana, that’s the press, baby!

«Journalism: a profession whose business is to explain
to others what it personally does not understand.»

Lord Northcliffe

 

 

Attentato a Tunisi, primavere arabe, Stato islamico

La guerra totale islamista di Domenico Quirico – La Stampa

La Primavera (riuscita) da difendere di Pierluigi Battista – Corriere della Sera

L’avanzata del Califfato di Ennio Di Nolfo – Il Mattino

 

Vittoria di Netanyahu, rapporto fra Congresso e amministrazione Obama

Ha vinto Bibi-Sitter, una risposta chiara alla domanda sul futuro di Israele di Daniel Funaro – Strade

In Israele vincono Netanyahu e la paura di Umberto De Giovannangeli – Limes

I rischi del nuovo congresso di Alexander Stille – la Repubblica

 

Dimissioni di Maurizio Lupi, norme anti-corruzione e  appalti pubblici

 Il passo obbligato di Guido Gentili – Il Sole 24 Ore

Due pesi, due misure, un leader di Antonio Polito – Corriere della Sera

Carlo Nordio: Più numerose sono le leggi più lo Stato si corrompe di Carlo Nordio – Nuova Agenzia Radicale

Giustizia: leggi anticorruzione; tante norme e troppi buchi consentono di farla franca di Luigi Ferrarella – Corriere della Sera – Ristretti Orizzonti

Corruzione nella PA: se le leggi da sole non bastano di Luigi Olivieri – lavoce.info

Un decalogo anticorruzione di Giorgio Santilli – Il Sole 24 Ore

Oltre il giardino di Alberto Statera – la Repubblica

 

Opposizioni e maggioranza

Di quale opposizione ha bisogno l’Italia di Luca Ricolfi – Il Sole 24 Ore

Lega Nord: il partito più meridionalista d’Europa di Marco Faraci – Strade

Questo è il più brutto tweet di Renzi di Riccardo Puglisi – Linkiesta

 

Fisco, “buona scuola”, riforme costituzionali, adozioni, RAI

La politica fiscale quando la stagnazione secolare di Paolo Mauro – lavoce.info

Buoni dirigenti per la buona scuola di Daniele Checchi e Maria De Paola – lavoce.info

Modificare la Carta si può. Ma anche per ampliare le libertà dei cittadini di Rocco Todero – Il Foglio

Adozioni (non) concesse ai single. Un’occasione mancata di Susanna Tamaro – Corriere della Sera

La RAI al bivio di Marco Gambaro – lavoce.info

 

Cronaca

Latina, retata al tribunale fallimentare: arrestati magistrato, cancelliere, sottufficiale GdF, tre commercialisti di Andrea Palladino – Il Fatto Quotidiano

Rubò salsiccia al supermercato, dovrà pagare 11 mila euro di Gilberto Bazoli – Corriere della Sera

Il maresciallo di Massimo Gramellini – La Stampa

 

Altre notizie e commenti

Quel che Francesco può dire all’Europa dei non credenti di Eugenio Scalfari – la Repubblica

Dacia Maraini: “Ho vissuto di amori e successi, ora fuggo dal vortice delle passioni” di Antonio Gnoli – la Repubblica

Lettera di Goffredo Pistelli – Italia Oggi

Il calo delle vaccinazioni e l’epidemia di morbillo negli USA – Le Scienze

La tv fa vendere libri (non sempre i migliori) di Paolo Di Stefano – Corriere della Sera

Giuseppe Carteny

Laureato in Scienze di Governo, chitarrista liberale e aspirante politologo rock. O quantomeno blues. Militante di me stesso, per due anni attivista di Fare per Fermare il Declino. Ex membro della Direzione Regionale del Lazio e della Direzione Nazionale del partito. Cinico visionario, critico impenitente, anche di me stesso. Immoderato per vocazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata