Rassegna stampa: crisi internazionali, politica interna ed economia

Fonte: Limes - Carta di Laura Canali

Fonte: Limes – Carta di Laura Canali

Questa settimana la stampa è dominata dai fatti della politica internazionale: l’accordo raggiunto al vertice di Minsk fra Vladimir Putin, Petro Poroshenko, Angela Merkel e Francois Hollande, per il cessate il fuoco e il ritiro delle armi pesanti dalle regioni orientali dell’Ucraina, l’avanzata dell’IS in Libia con la conquista di Sirte e le trattative fra la Grecia e le istituzioni europee. Molto commentato il ruolo di Angela Merkel nei diversi teatri di crisi.

Per quanto riguarda le vicende domestiche, la ripresa delle attività parlamentari dopo l’elezione del presidente della Repubblica è stata caratterizzata da un acceso scontro fra maggioranza e opposizioni, tanto che durante le votazioni della riforma costituzionale l’aula di Montecitorio si è trasformata in un ring. Tutto questo mentre l’economia italiana  rimane ferma ed i contribuenti che usufruivano del regime IVA dei minimi piangono.

That’s the press, baby!  Buona lettura.

<<Un vero giornalista: spiega benissimo quello che non sa>>

Leo Longanesi

Crisi internazionali

Yalta dall’ordine al caos globaledi Lucio Caracciolo – Limes

Perché l’IS vuole la Libia” di Renzo Guolo – la Repubblica

L’altra faccia della crisi ucraina” di Yuriy Gorodnichenko – lavoce.info

Ruolo di Angela Merkel in Europa e nei principali teatri di crisi

Juncker o Merkel, chi governa l’Europa?” di Carlo Bastasin – il Sole 24 Ore

La regina dei tre mondi. Come nasce la centralità di Merkel” di Stefano Cigolani – il Foglio

Crisi greca

Grecia, così si svuotano le casse di Atene: a fine mese forzieri in rosso per 3 miliardi” di Federico Fubini – la Repubblica

Atene, la porta è quella” di Marco Valerio Lo Prete e Luciano Capone – il Foglio

Il compromesso greco” – la Repubblica

Il triangolo di fuoco tra Grecia, Spagna e Italia” di Luca Ricolfi – il Sole 24 Ore

Politica interna

Il caos in Parlamento e la sfida che attende Mattarella” di Alessandro Campi – Istituto di Politica

Il timore (inesistente) del tiranno” di Sabino Cassese – Corriere della Sera

La giusta distanza fra governo e finanzieri” di Federico Fubini – la Repubblica

Bonus Renzi”, propaganda di Stato” di Emiliano Fittipaldi – l’Espresso

Per salvare la destra il Re deve abdicare” di Marcello Veneziani – www.marcelloveneziani.com

Economia

Mentre l’Europa consolida la ripresa, l’Italia è ferma” di Francesco Daveri – lavoce.info

Perché i nuovi regimi dell’IVA sono dannosi per tutta l’economia” di Serena Sileoni – Wired

Altri articoli

Università vittima di baroni e media” di Massimo Carlo Giannini – Treccani.it

Il professore dei salotti chic che colleziona consulenze” di Paolo Bracalini – il Giornale

Manifesto contro #ioleggoperché” di Andrea Coccia – Linkiesta

Luca Mosè Sanna

Ingegnere delle telecomunicazioni, lavoro nell’area tecnica di un operatore di servizi di telefonia e Internet. Sono stato fra i promotori del Comitato Fermare il declino “Luigi Einaudi” – Siena: girando l’Italia per le varie iniziative di Fermare il declino ho conosciuto tanti amici in gamba iscritti al Partito Liberale Italiano, a MIT-Modernizzare l’Italia, ai Radicali e a tanti altri partiti e associazioni della numerosa -purtroppo solo in termini di sigle- galassia liberale. Mi piacerebbe che i liberali italiani riuscissero a “fare squadra” e mi adopero affinché questo desiderio non rimanga un sogno.

A proposito dell'autore

Ingegnere delle telecomunicazioni, lavoro nell’area tecnica di un operatore di servizi di telefonia e Internet. Sono stato fra i promotori del Comitato Fermare il declino “Luigi Einaudi” – Siena: girando l’Italia per le varie iniziative di Fermare il declino ho conosciuto tanti amici in gamba iscritti al Partito Liberale Italiano, a MIT-Modernizzare l’Italia, ai Radicali e a tanti altri partiti e associazioni della numerosa -purtroppo solo in termini di sigle- galassia liberale. Mi piacerebbe che i liberali italiani riuscissero a “fare squadra” e mi adopero affinché questo desiderio non rimanga un sogno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata