Fatelo voi!

Keep calm and buy GreekUna piccola osservazione che mi sento di muovere a chi -come ha fatto recentemente Becchi dal suo blog sul FQ- la fa tanto facile a parlare di “mercati” manovrati da nonsisachicomeeperché che -nella sua mente- muovono ad hoc spread e borse per punire e sabotare i partiti “ribelli” a lui cari.

Non voglio addentrarmi su cosa siano in realtà i mercati e quanto, sempre nella realtà, siano distanti dall’immaginario di costoro, non ne varrebbe la fatica e il tempo. Provo invece un’altra via.

Fate un atto di coerenza: comprateli voi i titoli di stato greci! Magari chiamando direttamente il governo greco e chiedendoli a tasso zero, da quanto vi sentite magnanimi. Investiteci tutti, ma proprio tutti, i vostri risparmi! Inclusi quelli dei vostri figli, e perché no, anche quelli dei vostri nipoti. E allora sì, potrete implorare che arrivi l’eroe di turno a ribellarsi alla (anche vostra) “tirannia” e di rendere tutto carta straccia. Partendo appunto dai vostri risparmi, sia mai che gli sfuggano.

Seriamente. Capisco che la situazione sia complessa e che sia cosa buona e giusta desiderare il meglio per i greci. E appunto per questo è doveroso cercare di evitare di argomentare alla leggera, che la responsabilità è anche vostra. Quindi, in tutta sincerità, come agireste voi se vi trovaste i vostri risparmi -sì, il frutto del vostro tempo e del vostro sudore- investiti in titoli greci, e arrivasse uno che, con buone probabilità di vittoria, viene a predicare di non volerveli rendere più?

Leonardo Padovan

Studente di Matematica, appassionato di Economia. Non v'elenco le altre mie passioni collaterali, che son troppe e aumentano sempre più (e che poi manco vi interessano, quindi...). Ah, aborro la disonestà intellettuale e i salti logici nei ragionamenti, su questo ho una particolare sensibilità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata