Rassegna stampa: crisi del sistema bancario italiano, caso Capua, attentato Isis in Arabia Saudita

La settimana ha visto un’attenzione sproporzionata per argomenti minoritari a cui abbiamo deciso di non dedicare spazio per concentrarci su ciò che abbiamo ritenuto più importante, come la situazione delle banche italiane, il caso Capua e al terrorismo islamico, con l’attentato Isis in Arabia Saudita.

Il settore bancario italiano, in crisi già da tempo a causa dell’eccesso di crediti deteriorati, sta vivendo un periodo particolarmente difficile in seguito al voto inglese sul Brexit. Secondo The Economist, le banche italiane rischiano di scatenare la prossima grande crisi europea, tanto che le numerose dichiarazioni dei rappresentanti delle principali istituzioni dell’U.E. e di alcuni capi di governo hanno reso palesi le divergenze di opinioni sul da farsi. Arrivati al punto in cui un intervento di qualche tipo dovrà esserci, è necessario evitare regali ai banchieri, alle fondazioni e agli investitori tramite denaro pubblico. Le possibili soluzioni, che dovranno rimettere in moto il sistema bancario in modo da minimizzare in futuro il rischio di azzardo morale non facendo sconti a chi ha sbagliato in passato, sono le seguenti: un intervento di ricapitalizzazione pubblica come nel caso spagnolo di Bankia, la costituzione di una bad bank sull’esempio americano del 2008, oppure una ricapitalizzazione privata come previsto dalla direttiva BRRD. Sull’argomento si distinguono per cialtroneria il premier Matteo Renzi, coi suoi continui richiami ai derivati delle banche tedesche, e il presidente dell’Abi Antonio Patuelli, il quale ha sostenuto l’incostituzionalità del bail-in, in un intervento abbastanza sospetto, quantomeno per la tempistica. Entrambe le prese di posizione sono smontate magistralmente da Mario Seminerio (rispettivamente qui e qui).

È stata prosciolta dal GIP di Verona “perché il fatto non sussiste” la ricercatrice e scienziata Ilaria Capua. Ventidue mesi fa iniziò il suo calvario mediatico-giudiziario: il settimanale L’Espresso dedicò la copertina all’indagine sui “trafficanti di virus” condotta dal procuratore aggiunto di Roma Giancarlo Capaldo, basata su intercettazioni. Come ha scritto Luciano Capone su Il Foglio ancora una volta tutto è girato intorno alle intercettazioni: l’informazione, la giustizia, la politica e la reputazione delle persone.

Questo e altro nella nostra rassegna stampa settimanale. That’s the press, baby!

“Giustizia ritardata è uguale a giustizia negata”
Montesquieu

Banche in difficoltà

The Italian Job – The Economist
L’assedio alle banche italiane e la soluzione (possibile) per le sofferenze di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi – Corriere della Sera
L’alternativa a soldi pubblici nel capitale delle banche di Mario Seminerio – Phastidio.net
Salvare le banche e/o il sistema bancario di Alberto Bisin – Noise from Amerika
Lo sventurato popolo rispose: “E loro, allora?” di Mario Seminerio – Phastidio.net
Niente panico, Deutsche Bank non sta fallendo di Fabrizio Patti – Linkiesta
Articolo 47, l’ultimo alibi di Mario Seminerio – Phastidio.net

Caso Capua

Ilaria Capua ha vinto, ma abbiamo perso tutti di Michele De Vitis – Strade
Gli ozi di Capua del garantismo di Luciano Capone – Il Foglio
Il M5s prova a cancellare la gogna riservata alla scienziata Capua. Ma non è possibile di Luciano Capone – Il Foglio

Terrorismo islamico

ARABIA SAUDITA. L’attentato a Medina, il wahabismo e il “File 17” di Michele Giorgio – NENA News – Il Manifesto
I terroristi islamici sono figli delle classi ricche e dell’ideologia di Luciano Capone – Il Foglio

Brexit

Brexit, un seminario on line. Parte 2 – Leoni Blog
Com’è la Brexit vista dalla bolla delle lobby a Bruxelles di Luca Gambardella – Il Foglio

Politica italiana

Il nepotismo a Cinque Stelle di Sergio Rizzo – Corriere della Sera
Carlo De Benedetti e il “fuoco amico” contro Matteo Renzi di Michele Magno – formiche

Altro: intervista a McCloskey, Mezzogiorno e ciclismo

McCloskey: «Gli intellettuali? Odiano la borghesia e la libertà» di Eleonora Barbieri – Il Giornale – Istituto Bruno Leoni
Le rivoluzioni storiografiche sul Mezzogiorno sono molto sopravvalutate di Guido Pescosolido – Il Foglio
Quanto sono ingiuste e inutili le accuse a Nibali di Giovanni Battistuzzi – Il Foglio

Filippo Massari

Studente di Economia presso l’Università di Jönköping, nel sud della Svezia, e collaboratore, in qualità di traduttore, di Mises Italia. Da settembre 2015, blogger presso Austrian Economics Center. Appassionato di libri e musica di vario genere, cinema d’autore, sport e altro ancora.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata